7 giugno 2002

Il nostro "angioletto" è stato operato - Emilaminectomia - si chiama l'operazione che ha subito. Gli è stata aperta una finestrella tra le due vertebre per decomprimere il midollo. Hanno ripulito la parte da un grosso callo formatosi e la schiena si è raddrizzata nel limite del possibile.

Purtroppo si è trovata una grossa calcificazione, e i muscoli posteriori sono atrofizzati per il tempo che Titubo è rimasto nelle condizioni che tutti conosciamo. Se solo avesse avuto la fortuna di fare subito questo intervento?!

Comunque il midollo non è completamente spezzato, quel "filo" rimasto apre a Titubo una speranza. E' presto ora come ora poter dire quanto, quando e se recupererà l'uso di entrambi gli arti posteriori, ma la voglia di mettercela tutta non gli manca affatto. Si è ripreso bene dall'intervento, ha appetito, sporca e urina da solo.

Appena la ferita di sutura all'intervento lo permetterà, Titubo sarà sottoposto a fisioterapia in acqua, per il momento viene aiutato con un pò di ginnastica e tanto affetto.

Titubo si fa fare di tutto, girare, pulire, medicare ... senza mostrare la minima sofferenza. Ha superato con gran coraggio il suo secondo ostacolo ... il primo, l'ha sconfitto dai primi giorni con una gran voglia di vivere!

Ma, per favore, non dimenticatevi di lui. Titubo ha ancora bisogno di tutti i suoi amici per continuare a lottare ed è alla ricerca di una "famiglia dal cuore grande", il  più bel regalo che gli si possa fare!

Titubo desidera ringraziare tutti gli amici che fino ad ora gli sono stati vicino, gli amici che l'hanno aiutato a resistere e a farsi forza

 "per la vita".

 

 

Appena giunto a Milano, 19 maggio 2002

 

 

16 giugno 2002

alcuni momenti della passeggiata. molto gradita a Titubo, con i

volontari di Diamoci la Zampa

 

 

 

 

La visita a Titubo degli amici di Matera

Milano, 29 giugno 2002 - 1 luglio 2002

 

Titubo ringrazia

Oggetto: Titubo

Rimarrai nei nostri cuori

Comunicazione clinica

 

Torna a:

Viaggio della speranza

Uniti per salvare Titubo

Titubo storia vera

Abbiamo liberato Titubo