PINO

luglio 3, 2014 in Senza categoria

La nostra cara amica Fiore del blog  okanimali  http://okanimali.blogspot.it  ci segnala questo caso del cuore ,lasciamo a Lei il racconto:

 

mercoledì 2 luglio 2014

La storia di Pino: adozione del cuore per un anzianotto

Amici oggi voglio raccontarvi una storia, una vera storia che spero abbia un buon fine, sta a voi trovarlo…..
Ad aprile girava qui dalle parti di casa mia un cane, si capiva fosse sperduto, ma non si lasciava avvicinare; speravamo si fosse perso e tornasse a casa sua, ma dopo tre giorni che appariva/scompariva e ci guardava da lontano, abbiamo capito che era stato abbandonato. Gli avevamo lasciato acqua e cibo che regolarmente divorava, aveva anche un collare, ma non potendolo avvicinare non si capiva se avesse una targhetta o un tatuaggio.
Io allertai la guardia comunale che mi disse che per capire se avesse il microchip o altro bisognava per forza riuscire ad avvicinarlo, cosa non facile visto che in quei giorni non c’eravamo riusciti….avevo notato che prendeva fiducia e si avvicinava alla ns. recinzione per annusare la mia Kim…dopo tentativi (usando come ‘esca’ Kim lo confesso…) sono riuscita ad agganciare un guinzaglio al suo collare e a portarlo nel ns.cortile/giardino!  Kim di solito è molto diffidente e non fa amicizia ma con lui fu subito colpo di fulmine e come potete vedere dal collage l’intesa era perfetta!!!:-)
Quando arrivò la guardia com.le potè constatare che non aveva il microchip e così lui fu portato al canile ove si trova tuttora. Noi ci interessammo subito di come l’avessero trovato:  era pieno di zecche, gli fecero tutti gli esami , fu messo in quarantena e curato a dovere.
Successivamente ci recammo a vederlo, ma poi ho avuto il problema della salute di Kim e non ero più stata a trovarlo.
Oggi ci siamo recati al canile e… Pino è rifiorito!!! Sarebbe pronto per essere adottato, però è un cane ‘anzianotto’ circa 11 anni, probabilmente sofferti (la sua vita non è certo stata di ‘salotto’),  leggermente clauticante a zampa anteriore, per cui  non potrebbe camminare a lungo.
L’ideale per lui sarebbe trovare una famiglia senza bambini o un single che ami un cane tranquillo, no altri cani maschi perchè non va d’accordo, magari un cortile o un giardinetto, non condominio, insomma una famiglia ed un posto tranquillo ove passare i suoi ultimi anni, si vede che è un cane che ha sofferto, chissà che storia racconterebbe se potesse parlare…
Amici, aiutiamo Pino a trovare un lieto fine ! Eccolo ora:
Per adozione (solo se veramente interessati) tel. 335.8359682 Associazione Asilo del cane di Castell’Arquato (PC). 
Si affida preferibilmente a persone residenti in zona o prov. limitrofe

 

 

Share Button
Print Friendly