Cari amici dei cani

                                             Cerchiamo costantemente passaggi in macchina.................

  • Dalla Germania all'Italia:

  • Per il trasporto di donazioni in forma di coperte, cibo, gabbie, guinzagli, ecc. Questi vengono raccolti in Germania e sono graditi dai cani del canile. I nostri amici della protezione animale in Germania concorderanno con te un punto di incontro a te favorevole. Lo stesso avviene anche in Italia; naturalmente è comunque benvenuto anche in canile.

  • Dall'Italia alla Germania:

  • Viaggia in auto in Germania e ha ancora posto in macchina per un cane? Può aiutare un cane abbandonato a lasciare il canile ed a raggiungere la sua famiglia o casa-famiglia. Il cane La ringrazierà !!!

    I volontari del canile stabiliranno con Lei un punto di incontro a Lei favorevole. Su richiesta il cane viene dotato di gabbia. Il cane ha tutte le carte in regola per l'espatrio.

    I volontari in Germania oppure le famiglie adottive saranno puntuali all'appuntamento per la consegna del cane.

    Vuole aiutare in questo modo i cani abbandonati?
    Prenda contatti con Corinna al 347 2549083 oppure diamocilazampa@yahoo.com


    I cani ringraziano in anticipo!!!

    Saremmo lieti di pubblicare qui i vostri resoconti di viaggio.

 
 
 
 

Febbraio 2010: Resoconto di Dog-driver Anna Schwaberick

Dato che ogni tanto vado a Monza a far visita a mia mamma, mi ero messa a disposizione come Dog driver per accompagnare uno o più cani in Germania (io vivo a Heidelberg).
Alcune settimane fa ricvetti una Mail da Corinna che mi chiedeva se c'erano viaggi in vista. Avevo un viaggio in programma proprio in quel periodo e così ero molto contenta di poter aiutare i miei amici a quattro zampe, affinchè potessero lasciare il canile per entrare finalmente a far parte di una famiglia.
In macchina avevo spazio a sufficienza e quindi proposi di accompagnare tre cani.
In pochissimi giorni si creò una vera e propria rete d'informazione e vorrei fare una lode alle organizzazioni che collaborano con la DLZ (p.es.Tierschutz Assisi)! In questo modo ero informata sulla destinazione di ogni cane e sul punto d'incontro in cui mi sarei trovata con chi veniva a ritirarlo.
Naturalmente ero un po' agitata, pensando che i cani non mi conoscevano affatto e io non sapevo come avrebbero sopportato il lungo viaggio, ma la voglia di conoscerli e soprattutto di aiutarli a lasciarsi alle spalle la vita in canile mi rendeva già felice.
Il sabato mattina mi incontrai con Corinna al parcheggio accordato e caricammo in macchina i miei tre accompagnatori: Lia, una dolce e timida segugia, Dodo, un affascinante e gioioso Pointer e Charly, un tenero Jorky un po infreddolito. Ognuno di loro stava accucciato nella propria gabbia e ognuno era provvisto dei documenti necessari.
Così iniziò il nostro viaggio.
Di Lia,Dodo e Charly non conosco ancora oggi la voce, dato che hanno dormito tutto il viaggio! Sicuramente il modo più intelligente per far fronte allo stress del viaggio e dell'ignoto. Le condizioni della strada erano decisamente positive, poco traffico, niente code e niente neve, così siamo arrivati puntualissimi ai nostri punti d'incontro.
Lia è stata la prima a "scendere": appena entrata all'autogrill di Pratteln, poco prima di Basilea, c'era già la Signora Dennler che la aspettava con ansia e gioia.
Charly ha raggiunto la sua meta a Freiburg e Dodo a Bruchsal.
Adesso ero di nuovo sola e nell'ultimo tratto di viaggio fino a Heidelberg avevo la bellissima sensazione che tutto aveva funzionato benissimo e che loro, i miei migliori amici, ce l'avevano fatta!
Non ricordo di aver mai fatto un viaggio di ritorno così soddisfatta!
Non so quanti cani stiano solo aspettando che qualcuno dia loro "un passaggio" per iniziare una nuova vita e io spero che molti altri si mettano a disposizione per aiutarli, comporta un lavoro minimo che da una soddisfazione impagabile!